Category Archives: News

Notifiche Cartelle esattoriali “inesistenti” se non notificate con l’ufficiale giudiziario

Notifiche Cartelle esattoriali “inesistenti” se non notificate con l’ufficiale giudiziario La semplice notifica con raccomandata a.r. della cartella esattoriale, rende “inesistente” la pretesa dell’ente di riscossione dei tributi. Equitalia non può procedere a mezzo posta autonomamente con la “busta bianca”, ma deve avvalersi degli ufficiali giudiziari competenti. Le cartelle esattoriali, devono essere notificate a mezzo dell’ufficiale giudiziario, così come… Read More »

Perfezionamento della notificazione nei confronti del notificante

PERFEZIONAMENTO DELLA NOTIFICAZIONE NEI CONFRONTI DEL NOTIFICANTE Per il perfezionamento della notifica nei confronti del notificante al momento della consegna dell’atto all’ufficiale giudiziario, onde evitare alla parte la decadenza correlata all’inosservanza del termine perentorio entro il quale la notifica va effettuata, non è sufficiente che l’atto sia stato tempestivamente consegnato all’ufficiale giudiziario per la notifica, ma è necessario… Read More »

Notificazione per pubblici proclami

NOTIFICAZIONE PER PUBBLICI PROCLAMI La mancanza delle formalità prescritte dall’ art. 150 c.p.c. per la notifica per pubblici proclami  (con riguardo, in particolare, al deposito nella casa comunale di copia dell’atto, alla pubblicazione dello stesso, per estratto, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica e, infine, al deposito da parte dell’Ufficiale giudiziario in Cancelleria della relazione e dei documenti giustificativi… Read More »

Esecuzione del sequestro giudiziario in giorno festivo

ESECUZIONE DEL SEQUESTRO GIUDIZIARIO IN GIORNO FESTIVO Il divieto di esecuzione nei giorni festivi, previsto per il sequestro conservativo sui mobili dall’art. 678 c.p.c. che dichiara applicabili le norme del pignoramento (art. 519, contenente il divieto), non è previsto dall’art. 677 per l’ esecuzione del sequestro giudiziario che rinvia alle disposizioni degli artt. 605 e ss. c.p.c. (Cass.… Read More »

Notificazione di atti giudiziari ai Capi di Stati stranieri ed ai rispettivi Governi

La notificazione di atti giudiziari diretta ai Capi di Stati stranieri ed ai rispettivi Governi Una richiesta apparentemente ordinaria di “notifica all’estero”, in realtà inusuale quanto alla natura del destinatario, ha permesso ai Funzionari e Ufficiali Giudiziari dell’UNEP di Piacenza, tramite la collaborazione del legale richiedente e la “consulenza” del Ministero degli Affari Esteri, di approfondire un particolarissimo… Read More »

Incanto di beni mobili

Incanto di beni mobili Questa suggestiva denominazione indica una particolare modalità di attuazione della vendita giudiziaria di beni1 , che si realizza in una pubblica gara finalizzata alla scelta del compratore disposto a pagare il prezzo più elevato, dopo un confronto diretto fra potenziali acquirenti. L’incanto, dal latino medievale inquantum, evoluzione della locuzione latina in quantum (a quanto… Read More »

Adeguamento indennità di Trasferta 2015

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO DELL’ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA, DEL PERSONALE E DEI SERVIZI del Ministero della giustizia di concerto con IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO del Ministero dell’economia e delle finanze Visto l’art. 20, punto 3 del D.P.R. del 30 maggio 2002 n. 115, relativo al Testo Unico delle discipline legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia, il… Read More »

Evento formativo Bari Esecuzione Forzata

ORDINE degli AVVOCATI di BARI e AUGE Invitano Avvocati e Ufficiali Giudiziari a partecipare all’incontro formativo che si terrà a Bari il 1° dicembre 2015 dalle ore 15,30 – 19,00 presso la Sala Consiliare dell’Ordine degli Avvocati di Bari – Piazza E. De Nicola Sul tema: FOCUS SULLE ULTIME NOVITA’ LEGISLATIVE IN MATERIA DI ESECUZIONE FORZATA.

Assegno bancario postadato

ASSEGNO BANCARIO POSTDATATO L’assegno bancario postdatato, il quale svolge le funzioni proprie della cambiale, ma sfugge alla relativa tassa sul bollo, non può essere considerato titolo esecutivo, anche se viene successivamente regolarizzato dal punto di vista fiscale (Cass. 03 marzo 2010, n. 5069).